Trofeo Nello Cafasso, i ringraziamenti del vincitore Franco Pucella

La settima edizione del Rally del Matese andata in scena lo scorso weekend appartiene già all’album dei ricordi. La gara che ha coinvolto i territori del casertano e del beneventano non si è limitata ad assegnare i soli premi ai vincitori di ogni categoria e della classifica assoluta. Come di consueto, anche in questa edizione, la New Matese Motorsport ha voluto degnamente ricordare due figure importanti per tutto il movimento sportivo locale, “Nello” Cafasso e “Peppino” Picariello.

A Nello Cafasso, fondatore della squadra corse A-Team, è stato dedicato il memorial che ogni anno premia con un trofeo l’equipaggio che si è maggiormente contraddistinto in una delle prove del rally.

L’onore di ricevere il trofeo del memorial Nello Cafasso 2019 è toccato all’equipaggio n4 composto da Franco Pucella e Carmen Grandi, che al volante di un Skoda Fabia R5 del team Colombi ha conquistato la vittoria nella prova spettacolo serale.

Franco Pucella, driver di Limatola, geograficamente molto vicino alla sede del team fondato da Nello Cafasso, ha fatto il suo debutto nel 2015 proprio al Rally del Matese, trasportato da un’innata passione per i motori. Passione che oggi condivide con tutta la famiglia, il figlio Pasquale è impegnato nel Campionato Italiano Rally Junior.

È stato questo profondo legame con la famiglia a rendere speciale il suo Rally del Matese. La figura del padre scomparso la scorsa settimana lo ha accompagnato verso un’impresa sportiva non semplice. Pronti e via, Pucella ha conquistato la prova di Piedimonte Matese e di conseguenza il Trofeo Nello Cafasso, infiammando il pubblico e rendendo orgogliosa tutta la famiglia.

Un premio dunque speciale conquistato in una condizione altrettanto particolare. A fine gara Pucella ha voluto ringraziare tutti per il riconoscimento ottenuto: È un onore ricevere questo trofeo che contiene un valore che va ben oltre lo sport. Voglio ringraziare di cuore tutta la famiglia Cafasso, i figli Roberto, Ernesto e Mattia, la moglie Cira, il fratello Silvestro. La New Matese Motorsport per la gara e l’attenzione verso queste iniziative, e la Colombi Racing per avermi offerto un’auto fantastica.”